Al di là delle apparenze: la vita nel reparto amministrativo

🤓

La nostra amministrativa che, oltre alle task che deve evadere, si occupa di sfamare l’ufficio + un chilling Pippo in sottofondo, qui se non lo avete ancora conosciuto

Estate 2023.
In cerca di aria fresca.
In cerca di un posto dove posso far vedere chi sono davvero.
JustinShop apre una nuova posizione.
Curriculum vitæ inviato.
Nicola Faitelli, il boss, mi chiama.
Fissiamo il colloquio.
Due giorni dopo ero già alla scrivania a nominare i documenti delle cartelle di JustinShop

Chi scrive?

I più attenti avranno notato che sono nuova qui su Newseria, io sono Ilhana.

Anche se voi mi conoscete solo ora, sono sempre stata il topino dietro la scrivania in JustinShop.

Da settembre 2023 mi occupo di tutte le attività amministrative per l’azienda.

In amministrazione c’è taaaaantissimo lavoro da fare, soprattutto in una start-up.

Spesso questa mansione viene snobbata, si pensa che non sia molto impegnativo e che non richieda competenze specifiche, ma in realtà è fondamentale per garantire il corretto funzionamento dell’azienda.

Chi lavora in amministrazione deve essere per forza una persona multitasking: dalla gestione della contabilità, all’intrattenere relazioni con i soci, fino ad evadere una quantità infinita di pratiche burocratiche da sbrigare. In poche parole l’amministrazione è il cuore dell’azienda, che tiene vivi tutti i reparti.

E l’elenco non è finito lì: in JustinShop gestisco tutta la fatturazione, le comunicazioni al Ministero, la gestione delle scadenze nei pagamenti verso i fornitori, la gestione delle risorse umane a livello amministrativo, la gestione dei contratti con i negozianti affiliati, il contatto con avvocato, notaio, commercialista e tante altre bellissime cose…

Come faccio a far tutto da sola?

Qualche (grandissima) tazza di caffè e si parte con la carica 🤙

Una fedele rappresentazione di Ilhana il venerdì pomeriggio, da Il diavolo veste Prada.
Before After

Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei

Una delle sfide che affronto quotidianamente è quando, oltre alla mia programmata e perfetta scaletta giornaliera, si aggiungono ulteriori compiti. Per chi, come me, è estremamente organizzato e controlla ogni dettaglio, questo è stato all’inizio una tragedia.

Nicola Faitelli, che condivide con me l’ufficio ad Arco, ha un’energia così positiva che la sua aura rassicurante mi aiuta a non andare nel panico quando si accumulano mille task ulteriori a quelle già programmate. Diciamo che entra in funzione il proverbio della nonna, che deriva dall’opera di Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia,Dimmi con chi tratti e ti dirò chi sei

La pazienza, infatti, è una delle caratteristiche principali di chi lavora in amministrazione. Poi servono l’organizzazione, la precisione, la capacità nel catalogare le urgenze, abilità nelle pianificazioni e mi fermo perché non vorrei peccare di modestia. 🫣

È essenziale metterci sempre del proprio anche quando non si tratta di un lavoro creativo, tanto quanto sviluppare un metodo di lavoro personale che sia efficace. Questo è uno dei miei “segreti”: ho trovato un metodo che funziona per me. Il consiglio che posso dare è quello di individuare un proprio approccio, poiché ciò non solo ci aiuta personalmente, ma contribuisce anche a supportare i nostri colleghi e soddisfare i nostri clienti.

Lavorare in una startup è un’avventura stupenda: ogni giorno è una sfida inedita e un’occasione per imparare. Ma non vi nego che a volte lo stress si fa sentire, soprattutto quando le scadenze si accavallano e le scartoffie invadono la scrivania. Se si è precisi, organizzati e con tanta voglia di fare il lavoro in amministrazione è perfetto… non è sempre facile ma di sicuro non ci si annoia mai!

Iscriviti alla newsletter per non perderti alcun aggiornamento, e soprattutto per essere tra i primi a scoprire quando l’App sarà disponibile online.🚀

Ciao belliii,

Ilhana

Condividi su

Altre Newsette

Perché investire nel nostro progetto?

Con il tuo investimento puoi aiutare le botteghe del territorio e moltiplicare il tuo capitale fino a 10 volte già dopo 5 anni!